snodatura pelo

Spazzolare regolarmente il cane permette di fare “respirare” la sua chioma, eliminare i peli morti, evitare la formazione di nodi, rimuovere i corpi estranei, e soprattutto consente di riattivare la circolazione sanguigna della pelle.

È bene che i movimenti siano delicati: non bisogna mettere troppa energia ma bensì spazzolare seguendo il naturale verso del pelo.

La formazione di nodi nel manto di cani e gatti è dovuta al contatto tra i peli morti, che si trovano più in profondità nel manto, e i nuovi peli che stanno spuntando e che, crescendo velocemente, si attorcigliano e formano i fastidiosi nodi, spesso direttamente sulla pelle.

Ciò spiega anche perché l’animale può avvertire forte fastidio quando viene spazzolato, al punto che, se non si interviene con celerità, i disagi potrebbero peggiorare, fino a causare dermatiti e altre irritazioni alla pelle.

Se non si riesce a intervenire subito, già dai primi pochi nodi, la situazione può diventare molto più complessa, con la formazione di numerosi nodi, sparsi per tutto il mantello, alcuni anche di dimensioni piuttosto grandi che, in alcuni casi, non lasciano come unica alternativa che rasare del tutto l’animale.

A questo proposito, occorre portare periodicamente il vostro amico a quattro zampe, presso un centro di toelettatura come Arca di Noè, dove personale qualificato si prenda cura di lui.

TosatuRa
Taglio-per-mostrE
StrippinG