TAGLIO A FORBICE

Normalmente viene eseguito solo sui cani a pelo riccio o simili cioè il Barbone, il Bichon a Poil Frisè, Bolognese, il Kerry Blu, il Lagotto Romagnolo ecc..

Anche su un cane con pelo lungo e liscio si può eseguire un bel taglio a forbici: come per esempio lo Yorkshire, lo Shit-tzu o simili.
Bisogna però fare molta attenzione a seguire il pelo, altrimenti rimarranno scalette e buchi.

Il taglio a forbice è adatto a qualsiasi tipo di razza e taglia di animale, perché è un taglio che si esegue soltanto per definire la lunghezza del pelo e per sfoltire la massa eccessiva di peli che potrebbero danneggiare l’animale e provocargli anche qualche infezione; la lunghezza del pelo è a discrezione dei gusti del cliente, che può decidere se lasciare il manto corto, lungo o medio.

Il taglio a forbice deve essere effettuato a pelo pulito e ben stirato.

Scegliere Arca di Noè vuol dire affidarsi in mani esperte e garantire il meglio per il proprio amico a quattro zampe, perché il negozio presta molta attenzione alla salute degli animali, al fine di garantire un aspetto curato, ma allo stesso tempo una salute eccellente.

TAGLIO PER MOSTRE

Alcune razze sono trattate eseguendo anche il taglio a forbice per mostre canine.

Questo ci permette di conferire una naturale bellezza al soggetto che avrà quelle particolari forme in armonia con il suo standard di razza.

Il taglio si esegue con metodo gentile nel pieno rispetto dell’animale con prodotti di prima qualità.

STRIPPING

Alcune razze di terrier (tra le più comuni: west highland, schnauzer, fox terrier, bassotto e jack russel a pelo ruvido, scottish ecc.) sono state selezionate con il pelo ruvido ed in alcuni casi ispido per essere maggiormente protette durante le azioni di caccia; è importante sapere e tenere presente che tale tipo di mantello può essere mantenuto inalterato e curato solamente grazie allo stripping.

Con questa tecnica oltre a far risaltare tutte le peculiarità del soggetto, come la muscolatura e l’espressione del muso, si aiuta la salute della pelle e del pelo rigenerandoli.

Inoltre essa serve per far rimanere inalterati i colori del mantello che altrimenti perderebbero di intensità nel caso di interventi con la macchinetta tosatrice, solitamente usata per il taglio degli altri tipi di pelo.

Lo stripping viene effettuato a mano con l’ausilio di coltellini speciali privi di lame ed il pelo morto viene rimosso con azione meccanica costante.

Tale tecnica richiede una grande esperienza da parte del toelettatore che deve innanzitutto saper valutare attentamente se il pelo è maturo e pronto per essere rimosso: se così non fosse lo stripping causerebbe irritazione della pelle e dolore all’animale.

Il lavoro praticato dal toelettatore, oltre a richiedere una grande esperienza, è molto faticoso, in quanto il pelo viene strappato con la sola forza delle mani e richiede l’impiego di una notevole quantità di tempo poichè occorre asportare pochi ciuffi di pelo alla volta.

BAGNO CON SHAMPOO

Anche se il bagno non è sempre considerato un momento piacevole dall’animale, in realtà è essenziale per il benessere del proprio cane o gatto: attraverso una serie di piccole accortezze è possibile aiutarlo a non avere paura dell’acqua o addirittura a vivere il bagno come un piacevole momento di svago e coccole, come quando lo si porta al mare o lo si lascia giocare tra le pozzanghere.

Che si tratti di un cane di grande stazza che gioca liberamente in giardino o di un cagnolino da salotto, un’igiene adeguata è fondamentale anche per la salute del padrone e di tutta la famiglia.

Il bagno per cani permette di togliere dal manto dell’animale polvere, residui di fango e terra, forfora e sporco d’ogni genere, aiutando a prevenire problemi della pelle che possono insorgere in seguito ad un’igiene carente o inadeguata.

Durante il bagno, inoltre, vengono ispezionate e pulite unghie e orecchie, mentre si osservano con attenzione il manto e la pelle del cane per rintracciare eventuali irritazioni e dermatiti: in definitiva il bagno permette di prendersi cura del cane in modo completo, svolgendo una naturale attività di prevenzione.

SNODATURA

Spazzolare regolarmente il cane permette di fare “respirare” la sua chioma, eliminare i peli morti, evitare la formazione di nodi, rimuovere i corpi estranei, e soprattutto consente di riattivare la circolazione sanguigna della pelle.

È bene che i movimenti siano delicati: non bisogna mettere troppa energia e spazzolare seguendo il naturale verso del pelo.

La formazione di nodi nel manto di cani e gatti è dovuta al contatto tra i peli morti, che si trovano più in profondità nel manto, e i nuovi peli che stanno spuntando e che, crescendo velocemente, si attorcigliano e formano i fastidiosi nodi, spesso direttamente sulla pelle.

Ciò spiega anche perché l’animale può avvertire forte fastidio quando viene spazzolato, al punto che, se non si interviene con celerità, i disagi potrebbero peggiorare, fino a causare dermatiti e altre irritazioni alla pelle.

Se non si riesce a intervenire subito, già dai primi pochi nodi, la situazione può diventare molto più complessa, con la formazione di numerosi nodi, sparsi per tutto il mantello, alcuni anche di dimensioni piuttosto grandi che, in alcuni casi, non lasciano come unica alternativa che rasare del tutto l’animale.

A questo proposito, occorre portare periodicamente il vostro amico a quattro zampe, presso un centro di toelettatura come Arca di Noè, dove personale qualificato si prenda cura di lui.

TRIMMING

Il Trimming e la tecnica per il mantenimento dello Stripping, si effettua di solito su soggetti da esposizione, il cane viene lavorato ad intervalli di tempo molto ravvicinati, non lasciando il tempo al pelo di allungarsi, permettendo così di avere Il cane sempre toelettato al meglio.

TOSATURA

La tosatura si differenzia a seconda della razza e dell’impiego del cane (compagnia, lavoro o esposizione).

È decisamente sconsigliato tosare cani come Shi-Tzu o Terranova.

 Qualche volta, però, la tosatura può rendersi necessaria per una più facile gestione del cane che vive in appartamento, quando il pelo è particolarmente trascurato e pieno di nodi, o in caso di alcune patologie cutanee per facilitarne la cura.

In alcune razze come il Barbone, il Bichon a poile frisè o nei meticci con il pelo simile (riccio) è obbligatorio periodicamente tagliare il pelo che in questi cani ha una crescita continua.

Usare la tosatrice per pelo non è cosa facile: la tecnica giusta prevede che la macchina sia ben appoggiata al corpo del cane, in modo che il pettine sia costantemente parallelo al punto da trattare. 

Si parte dal collo e poi si prosegue per tutto il corpo, sollevando il pettine il meno possibile e procedendo lentamente nel senso del pelo.